L’Ancella dell’Amore Misericordioso

Nacque il 30 settembre 1893, in Spagna, a Santomera nella Murgia.
Suo padre Josè Antonio e sua madre Maria del Carmen Valera Buitrago erano molto poveri e lavoravano a giornata per qualche lavoro nei campi.
Prima di nove figli, fu battezzata con il nome di Maria Josefa .
Divenne religiosa all’età di 22 anni ed entrò in un convento di clausura delle “Figlie del Calvario”.
Madre Speranza ebbe molte rilevazioni da parte del Signore.
Nel 1924 collaborò con il sacerdote domenicano Padre Arintero di Salamanca nella diffusione dell’Amore Misericordioso.
Nella notte di Natale del 1930, a Madrid, fondò la congregazione delle Ancelle dell’Amore Misericordioso e durante la seconda guerra mondiale a Roma, nell’aprile 1936, aprì una nuova casa.
A Roma, Madre Speranza si prodigò per portare assistenza ai feriti nei bombardamenti, a dare aiuto ai perseguitati politici a dar da mangiare e a provvedere alle necessità di tante famiglie bisognose.
Madre Speranza realizzò, a Collevalenza nei pressi di Todi, il Santuario dell’Amore Misericordioso. Questo importantissimo Santuario, fu visitato il 22 novembre 1981 da Papa Giovanni Paolo II.
L’8 febbraio 1983, alle ore 8 di mattina, Madre Speranza morì continuando la sua missione dal Cielo presso Dio Amore Misericordioso.